Project Description

Andrea Franzoni

è nato a Roma, cresciuto a Marsiglia, ed è ritornato a Roma, dove attualmente rinasce.
La sua rappresentazione ne fa: 1) un traduttore ramingo da lingua a lingua, alla ricerca della virgola d’afasia in cui una lingua può liberarsi del proprio parlare e mostrare la propria pretestuosità. Dalle pretestuosità relative, estrarre poi il silenzio, ovvero “la banalità che ci ama” – questo è il piano dell’opera.
Un primo libretto italiano è stato pubblicato in francese con il titolo CHUTES (scarti), da Eric Pesty Editeur.
Un secondo libretto an-italiano è stato pubblicato in 4 lingue – l’inglese, il francese, l’italiano e spruzzi di spagnolo e portoghese – con il titolo SELECTED LOVE, ed edito da Giorgiomaria Cornelio e Giuditta Chiaraluce.
Il terzo libretto non è in preparazione, ed avrà come titolo L’EXCTRACTION DU SILENCE:

[opera preparatoria all’eXctracTion è quella che qui figura in immagine e dal titolo PARAPOULES – poesie mistiche per galline – evento registrato a Mallorca da Sylvain Mavel –
(la porta in alto a sinistra è la porta della traduzione → la pretestuosità della lingua è ravvisabile nell’arco sprezzato delle sopracciglia, di fronte al pubblico della poesia)]

Parte(nza) della sua opera si può considerare la falsa traduzione di After Lorca, di Jack Spicer, ponte per la reale pretestuosità italiofona, che dal 2018 sino ad oggi decade nelle maniere d’uso.