Tutti gli autori

Chiara Portesine

Chiara Portesine (Genova, 1994) sta svolgendo un dottorato di ricerca presso la Scuola Normale di Pisa, dopo un percorso di formazione legato prevalentemente ai poeti sperimentali del secondo Novecento e alle relazioni interdisciplinari tra poesia e arte (libri illustrati, cataloghi d’arte e, soprattutto, scritture ecfrastiche). Si è occupata a lungo di Emilio Villa da un punto di vista filologico (The Flippant Ball-Feel e l’armonia dinamica, 2017) e comparativo, tentando di inserire il suo profilo estravagante nel panorama intellettuale dell’epoca e pubblicando a quattro mani con Aldo Tagliaferri un saggio intitolato Emilio Villa e i suoi tempi: finestre per la monade (Mimesis, 2017). Ha approfondito le relazioni tra poesia e arti visive occupandosi anche della prosa d’arte di Gianfranco Contini (2019) e della Galeria di Giovan Battista Marino (2021). Ha pubblicato, infine, articoli su Alberto Arbasino, Gianfranco Baruchello, Pier Paolo Pasolini, Edoardo Sanguineti, Andrea Zanzotto e Corrado Costa, di cui ha recentemente curato i due volumi di Poesie per Argolibri (2020 e 2021).