Tutti gli autori

Cristina Babino

Cristina Babino è nata ad Ancona e vive a Trieste. Tra le sue pubblicazioni:  il poemetto bilingue italiano/inglese “Ophelia”, prefazione di Fabio Pusterla (Carteggi Letterari, 2017), la traduzione del volume “Pastorali“, del poeta americano John Taggart (Vydia, 2013, premio Achille Marazza 2014 per la traduzione poetica sezione giovani), la raccolta di scritti letterari “Letture” (Ed. Arcipelago itaca, 2016, Premio Nazionale “Arcipelago itaca” 2015), la monografia critica “La Ferita. Opere di Walter Angelici 1994 – 2009” (La Via Lattea, 2010). Ha curato inoltre le antologie “Femminile plurale. Le donne scrivono le Marche” (Vydia, 2014), “S’agli occhi credi. Le Marche dell’arte nello sguardo dei poeti” (Vydia, 2015) e con Francesca Matteoni “Sorgenti che sanno. Acque, specchi, incantesimi” (La Biblioteca dei Libri Perduti, 2016). Suoi testi sono inclusi, tra l’altro, nelle antologie “Nodo Sottile 5” (Le Lettere, 2007), “Registro di Poesia #4” (D’If, 2011) e nelle riviste “Aesthetica” (UK), “Trivio”, “Nostro Lunedì”.  Dirige la collana di poesia Nereidi di Vydia editore.