Vai al contenuto
Tutti gli autori

Piergiorgio Viti

Piergiorgio Viti pratica la scrittura già da bambino e si segnala, sin da giovane, in numerosi premi di poesia nazionali e internazionali. La sua prima raccolta è Accorgimenti (2011, Arcolaio Editore) mentre le ultime sillogi, entrambe pubblicate nel 2021 per Terra d’Ulivi edizioni, sono “Ritratti senza andare a capo”, concept book con disegni di Peter Bartlett, e “Quando l’aria aveva paura di Nureyev”. E’ uno dei poeti italiani più tradotti all’estero, infatti i suoi testi sono tradotti e pubblicati in inglese, francese, arabo, spagnolo, greco e rumeno. Ha preso parte a rassegne, antologie, rassegne nazionali e internazionali sulla poesia, tra cui, nel 2005, Musicultura a Macerata e nel 2019 il Salone del Libro di Torino. Nel 2020 prende parte al 3° Festival della Poesia di Patrasso in Grecia, su invito del poeta Sotirios Pastakas, e nello stesso anno è selezionato per il progetto francese “Infusions poétiques” dell’artista Cécile A.Holdban. Collabora con riviste letterarie, è ideatore di Versus, festival di confronti poetici a Recanati, e ama la contaminazione della parola poetica, lavorando al fianco di artisti contemporanei quali Ilario Fioravanti, Cécile A. Holdban, Mauro Mazziero, Cristina Lanotte, Peter Bartlett, John Hewitt, Emilio Sgorbati e Rita Vitali Rosati.
Ha anche scritto “La fiabola di Virginio e Virgilio” (2013) con Tosca come protagonista, “I sogni di Ray” (2013) per il teatro, con attore protagonista Carlo Di Maio, ed è andato in scena a teatro nelle vesti di autore e voce recitante ne “La voce dell’uomo” (2018/2019), un tributo al cantautore Sergio Endrigo.
Ha collaborato con Simone Gambacorta per il libro-inchiesta “Piccola inchiesta sul provincialismo” (Galaad edizioni) e con Rita Vitali Rosati, insieme ad altri scrittori, per il progetto “Memory Card” (Hacca edizioni) e “Dalla naftalina alla luna” (Affinità elettive).
Come traduttore, ha tradotto “I Preludi” di Alphonse de Lamartine con lettura di Ugo Pagliai e Paola Gassmann per il festival “Armonie della Sera” (2012).