Vai al contenuto
Tutti gli autori

foto di Dino Ignani

Stefano Simoncelli

Stefano Simoncelli è nato nel 1950 a Cesenatico, ma da diversi anni vive a Acquarola sulle colline di Cesena. È stato uno dei redattori di «Sul Porto», la rivista di  letteratura e politica che catturò negli anni Settanta l’attenzione e la collaborazione di poeti come Pasolini, Bertolucci, Caproni, Sereni, Fortini, Raboni Orelli e Giudici. Nel 1981, con la raccolta Via dei Platani (edita da Guanda con la presentazione di Raboni e postfazione di Fortini), ha vinto il Premio Internazionale Mondello Opera Prima. Nel 1989, è uscito il libro “Poesie d’avventura” nella collana Gli Spilli, diretta da Enzo Siciliano e edita da Gremese. Nel 2004, dopo un lungo silenzio, è iniziato il sodalizio con la casa editrice anconetana Pequod che ha pubblicato la raccolta “Giocavo all’ala” (Premio Gozzano) e nel 2006 “La rissa degli angeli“. Nel 2012 è uscito “Terza copia del gelo” (Premio biennale “Diego Valeri” giuria popolare) e nel 2014  “Hotel degli introvabili”. Nel 2015 il racconto in prosa poetica “Il collezionista di vetri” (ed. Italic arte) con fotografie di  Daniele Ferroni e la plaquet “notizie interferenze sibili” edita dai Quaderni di Orfeo e curata da Marco Rota . Nel 2017 la silloge “Prove del diluvio” con cui ha ottenuto il premio “Europa in versi“ e “Città di Fabriano“. Nel maggio 2018 ha letto sue poesie nella trasmissione radiofonica “Fahrenheit” ed è uscita la silloge “Residence Cielo“. Nel 2019, per Italic Arte, la plaquette “La paura dei tuoni” con chine del pittore Silvano Barducci e introduzione di Mario Santagostini. Nel 2020, con l’inseparabile Pequod, è uscita la silloge “A beneficio degli assenti”. cui è stato assegnato il premio Giorgio Orelli-Città di Bellinzona e il Premio Frascati-Seccareccia. Nel 2021 ha pubblicato, sempre presso l’inseparabile Pequod, la plaquette “Un barelliere del turno di notte” con illustrazioni del pittore Roberto Pagnani e introduzione di Paolo Senna. Nel gennaio 2022 con Pequod la raccolta “sotto falso nome”